Arte

Edoardo Tresoldi crea architetture sospese nell’aria

Edoardo Tresoldi crea architetture sospese nellaria

Edoardo Tresoldi ha 31 anni e le sue installazioni ambientali fatte di rete metallica hanno già raggiunto fama mondiale: i suoi lavori sono stati commissionati da diverse nazioni e le sue architetture quasi immateriali …

MILANO – Originario di Cambiago, un paese della provincia milanese, Edoardo Tresoldi ha 31 anni e le sue installazioni ambientali fatte di rete metallica hanno già raggiunto fama mondiale: i suoi lavori sono stati commissionati in diverse nazioni e le sue architetture quasi immateriali hanno lasciato incantato il pubblico ad ogni latitudine.

Un post condiviso da Maria Voulgari (@maria_voulgari) in data:

 

Sculture di rete metallica sospese nell’aria

Le prime opere realizzate da Edoardo Tresoldi all’inizio della sua carriera sono figure umane di rete metallica che occupano lo spazio della città. In seguito la sua tecnica si è evoluta fino a creare vere e proprie architetture che si fondono con il paesaggio e con gli edifici già esistenti, anche con rovine antiche, come in Puglia a Siponto dove nel 2016 Tresoldi ha realizzato l’installazione che lo ha portato alla fama internazionale: qui Tresoldi ha ricostruito l’antica basilica paleocristiana utilizzando 500 metri quadrati di rete elettrosaldata zincata alta 14 metri e pesante 7 tonnellate.

Un post condiviso da DaNiela (@arthyas) in data:

Un post condiviso da 🇮🇹 M!K 🇮🇹 (@mykgram) in data:

 

 

Chi è Edoardo Tresoldi?

Edoardo coltiva l’interesse per l’arte sin da piccolo, cominciando a soli 9 anni a frequentare la bottega del pittore Mario Straforini. Dopo aver frequentato l’Istituto d’arte a Monza, nel 2009 si trasferisce a Roma dove inizia a lavorare come scenografo nel mondo del cinema e dove – dice Edoardo – ha imparato tutto sull’utilizzo dei materiali e sul lavoro di squadra. A seguito dell’incontro con lo street artist Gonzalo Borondo decide di abbandonare il cinema per dedicarsi alla ricerca di un percorso artistico indipendente. Dopo diversi lavori, nel 2016 la Soprintendenza archeologica della Puglia gli affida un progetto di valorizzazione e conservazione della Basilica paleocristiana di Siponto. L’opera, intitolata “Dove l’arte ricostruisce il tempo“, ha avuto ampio risalto internazionale incrementando notevolmente l’afflusso di turisti nel Parco Archeologico e ricevendo diversi riconoscimenti a livello nazionale. Da questo momento la carriera di Tresoldi è tutta in salita, i suoi lavori lo  fanno entrare nella lista dei 30 under 30 più influenti del mondo stilata da Forbes nel 2017 e a ricevere commitenze in tutto in mondo, dagli Stati Uniti agli Emirati Arabi.

Un post condiviso da Artribune (@artribune) in data:

Edoardo Tresoldi crea architetture sospese nell’aria ultima modifica: 2018-07-04T09:32:21+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags