Arte

Da Settembre a Milano la mostra dedicata a Caravaggio

Da Settembre a Milano la mostra dedicata a Caravaggio

Milano aspetta emozionata l’evento che ospiterà da Settembre a Palazzo reale di Milano le 18 opere del maestro della luce che rivoluzionò l’arte europea…

MILANO – Un omaggio al maestro della luce in occasione dell’anniversario della sua nascita avvenuta nel 1571. Il 29 Settembre 2017 a Palazzo Reale di Milano si alza il sipario sulla mostra “Dentro Caravaggio”. L’esposizione è promossa e prodotta da Comune di Milano-cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, in collaborazione con il MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La mostra, curata da Rossella Vodret, vuole raccontare da una nuova prospettiva gli anni della straordinaria produzione artistica di Caravaggio, attraverso due fondamentali chiavi di lettura: le indagini diagnostiche e le nuove ricerche documentarie che hanno portato a una rivisitazione della cronologia delle opere giovanili.

CARAVAGGISMO – Saranno 18 i capolavori del maestro riuniti per la prima volta tutti insieme, simbolo di un rinnovamento della tecnica pittorica caratterizzata dal naturalismo dei suoi soggetti, dall’ambientazione realistica e dall’uso personalissimo delle luce e ombre. Caratteristiche queste che hanno dato vita al termine caravaggismo per definire la sua influenza che si protrarrà sino all’Ottocento. Il cambiamento cruciale avverà nel 1600 quando il maestro viene chiamato a dipengere la Cappella Contarelli in San Luigi dei Francesi, primo incarico pubblico e su tele di grandi dimensioni, riuscendo a terminare il lavoro in un solo anno di tempo. Nelle tele create la preparazione è scura, composta da terre di diverso tipo, pigmenti e olio. In sostanza, Caravaggio parte dai toni scuri e per poi aggiungere i chiari e i mezzi toni, dipingendo così solo le parti in luce. Per questo si contraddistingue per  non dipingere le figure nella loro interezza, ma solo in parte. La tecnica di Caravaggio è stata oggetto anche di uno studio approfondito promosso dal MiBACT. Dallo studio è stato  così sfatato il mito che Caravaggio non abbia mai disegnato, dacché sono apparsi tratti di disegno sulla preparazione chiara utilizzata nelle opere giovanili.

L’INDAGINE – Da Settembre saranno  presenti in mostra anche alcuni documenti selezionati, provenienti dall’Archivio di Stato di Roma e di Siena relativi alla vicenda umana e artistica di Caravaggio, che hanno cambiato profondamente la cronologia dei primi anni romani e creato misteriosi vuoti nella sua attività. Alla campagna di indagini eseguita tra il 2009 e il 2012 sulle opere romane di Caravaggio, a cura dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e dell’Opificio delle Pietre Dure, faranno seguito nuove indagini diagnostiche sulle altre opere in mostra, comprese quelle provenienti dall’estero  con un progetto congiunto con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

 

 

Da Settembre a Milano la mostra dedicata a Caravaggio ultima modifica: 2017-06-07T10:40:49+00:00 da francesca

© Riproduzione Riservata
Tags