Arte

A Bologna la mostra di Putland, il fotografo delle rockstar

Michael_MP188118374

ONO Arte Contemporanea è lieta di presentare “Glad to be Glam” la mostra di Michael Putland, il fotografo delle rockstar britanniche….

MILANO – Giovedì 17 maggio, in via Santa Margherita 10 a Bologna, ONO arte contemporanea è lieta di presentare la mostra “Glad to be Glam”, una retrospettiva che vuole celebrare alcune delle più importati icone del Glam attraverso le fotografie di Michael Putland. La mostra è la prima di una serie di antologiche che ONO realizzerà nella stagione espositiva 2018 -2019 che vogliono andare ad indagare la cultura popolare e lo stile inglese dagli anni 50 ad oggi.

Mostra

Questo primo appuntamento è un’analisi del Glam inglese come movimento trasversale che ha influenzato ed attraversato moltissimi generi musicali. Le fotografie di Michael Putland in mostra includono artisti come David Bowie, Marc Bolan, Elton John e i Queen – tipiche icone del Glam – fino ai Kiss, George Michael e ai Duran Duran, che hanno portato avanti una rivoluzione di strass, piume e paillettes nel decennio di maggior crisi economica e grigiore dell’Inghilterra del dopo guerra. Dopo gli anni del boom economico e della Swinging London infatti, la società britannica entra in una profonda crisi, i così detti anni di piombo. Alla contrazione dei consumi, alle contestazioni e alla recessione risponde la cultura popolare con un singolare fenomeno che verrà chiamato “Glam”. Nelle immagini di Michael  Putland si alternano momenti da palco con istanti di quotidianità, in tour, nei backstage o in casa, per mostrare dall’interno e con uno sguardo privilegiato un movimento tanto cangiante quanto ancora importante e con una influenza continua nel mondo della musica.

Fotografo

Michael Putland è il fotografo di rockstar per eccellenza. Attraverso il suo obiettivo ed impressi sulla pellicola del suo rullino sono passati centinaia di celebri icone dello scenario musicale britannico. La sua carriera ha visto la luce nel 1971 con la rivista musicale Disc & Music Echo e, come primo incarico, fotografò Mick Jagger a Londra, in un concerto dei Rolling Stones. Quel semplice fotogramma segnò l’inizio una lunga carriera on the road accanto ai personaggi che più hanno influenzato la musica contemporanea.

A Bologna la mostra di Putland, il fotografo delle rockstar ultima modifica: 2018-05-08T09:25:30+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags