Arte

Arriva a Milano la mostra che celebra le principesse Disney

Arriva a Milano la mostra che celebra le principesse Disney

Sarà inaugurata a metà ottobre la mostra che celebra le eroine più amate del cinema, dall’incantevole Biancaneve alle sorelle Elsa e Anna…

MILANO – La mostra Sogno e avventura: 80 anni di principesse nell’animazione Disney dal 14 ottobre al 25 febbraio 2018 al museo Wow Spazio Fumetto di Milano, propone un percorso variegato pensato per soddisfare sia il pubblico adulto che quello più giovane. Grazie a pannelli illustrati dedicati a ogni principessa sarà possibile scoprire la storia della sua genesi, dalla fiaba originale all’adattamento Disney. Preziosi volumi provenienti dall’archivio della Fondazione Franco Fossati mostrano autentici capolavori come le stampe di Gustave Doré pubblicate nel XIX secolo per illustrare un prezioso volume dedicato alle fiabe di Charles Parrault. Una mostra per scoprire come venivano raffigurate le principesse prima che si imponesse lo stereotipo disneyano e che ci mostrano personaggi completamente diversi risalenti agli anni cinquanta.

GLI ESORDI – Dopo essersi affermato come uno dei maggiori produttori di cortometraggi d’animazione Walt Disney decise di realizzare qualcosa di mai tentato fino ad allora ovvero un intero film completamente animato ispirato alla popolare fiaba di Biancaneve. Il progetto, sviluppato fin dal 1934, diventò sempre più complesso e costoso. Gli animatori si trovarono per la prima volta a lavorare su complesse figure umane disegnate con uno stile realistico con continui cambiamenti alla storia e revisioni da parte di Disney in persona. Battezzato “la follia di Disney” per il costo e lo sforzo produttivo, quando il film uscì nelle sale ottenne uno straordinario successo di pubblico e critica grazie alla perfetta commistione di umorismo, musica, romanticismo, avventura e perfino un pizzico di paura. Per qualche anno, complice la Seconda Guerra Mondiale, il filone delle fiabe venne abbandonato per riprendere nel 1950 con “Cenerentola” e continuare con altri grandi successi. Fin dall’inizio la storia delle principesse si è sviluppata di pari passo con la storia dell’animazione e con gli straordinari accorgimenti tecnici che hanno reso possibili quei capolavori.

LA MOSTRA – Seguire le nostre eroine da Biancaneve alla regina Elsa significa fare un viaggio all’interno della storia dell’animazione: si parte dal rotoscopio grazie al quale nel 1937 i disegnatori ricalcavano i personaggi riprendendo attori veri al fine di rendere più credibili i movimenti dei personaggi fino alle recenti tecniche digitali. Tutto passando attraverso la sperimentazione della prima “principessa a tecnica mista”, ossia Belle in “La Bella e la Bestia”, primo film con una principessa a impiegare la grafica computerizzata per la celebre scena del ballo. L’evoluzione tecnica viene spiegata da pannelli illustrati e video con i making of dei vari film. Oltre a preziosi disegni originali realizzati nel 1937 per la lavorazione del film, viene esposto un rarissimo manifesto cinematografico e i giornali americani dell’epoca che promuovevano l’uscita del film. Ognuna delle principesse sarà rappresentata da un oggetto iconico e da una gigantografia con cui si potranno scattare foto ricordo, così come all’ingresso sarà presente un photo set davvero speciale: un vero trono su cui ci si può sedere sullo sfondo di un autentico palazzo da favola per sentirsi principessa almeno per un giorno. Pannelli illustrati racconteranno anche gli amici di ogni principessa.

OMAGGIO ALLE VERE PRINCIPESSE – E siccome in ogni favola c’è sempre un po’ di realtà e nella realtà c’è sempre un po’ di favola, soprattutto quando ci sono di mezzo le principesse, le protagoniste della mostra sono stata abbinate ad alcune principesse vere che somigliano loro per carattere, aspetto fisico o posizione dinastica: la mitica principessa Sissi, ad esempio, non si tagliò mai i capelli proprio come Rapunzel, Cleopatra fu portata al cospetto di Cesare avvolta in un tappeto proprio come Aladdin viene portato da Jasmine sul simpatico tappeto volante. La principessa di Monaco Charlène è stata campionessa di nuoto facendo innamorare il principe Alberto uscendo dall’acqua, proprio come Ariel strega il simpatico principe Eric.

Arriva a Milano la mostra che celebra le principesse Disney ultima modifica: 2017-10-06T09:29:14+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags