Arte

Alla scoperta dei borghi dipinti più belli d’Italia

Alla scoperta dei borghi dipinti più belli d'Italia

In Italia ci son piccoli borghi in grado di attirare nei loro vicoli colorati un grande numero di turisti, testimoni di vere e proprie gallerie a cielo aperto…

MILANO – Italia paese di poeti, santi, navigatoi e…gallerie a cielo aperto. Perchè se di arte possiamo riempirci gli occhi da Nord a Sud, non bisogna neanche andare poi così lontano per scoprire piccoli centri pieni di colori del nostro bel Paese.

Quadri en plen air

Non a caso ci sono luoghi nascosti agli occhi di molti ma per questo non meno meritevoli di attenzione per la loro unicità. Si tratta di piccoli borghi in grado di attirare nei loro vicoli colorati un grande numero di turisti da tutto il mondo, testimoni di vere e proprie gallerie a cielo aperto. A suggerire un itinerario tutto da scoprire, in vista anche dell’arrivo delle belle giornate, è il sito Paesi Online. Non dovete far altro che lasciarvi trasportare dai murales e dipinti che adornano case e palazzi come dei veri e propri quadri en plen air.

Dozza, Emilia Romagna

Tra i colli bolognesi, Dozza ha alle spalle una consolidata tradizione legata alla Biennale del muro dipinto. Dal 1965 si tiene tutti i weekend del mese di settembre una manifestazione in grado di attirare turisti e visitatori da tutto il mondo. Motivo di curiosità è non solo il borgo emiliano dal fascino particolare, ma anche i vari dipinti caratterizzati da immagini di fate e draghi oltre a quelle rappresentanti paesaggi variopinti.

Dozza_Murales

 

Orgosolo, Sardegna

Dall’Emilia passiamo alle isole, precisamente a Orgosolo in Sardegna. Ci troviamo in un borgo con un’affermata scena pittorica sotto forma di murales, affermata già nella rivoluzione culturale sessantottina. Le opee pittoriche qui assumono una forte connotazione politica a testimoniare le vicende politiche dello scorso secolo, tra immagini di leader sovietici e immagini che osannano la pace nel mondo.

Orgosolo

 

Diamante e Rocca di Papa, Calabria e Lazio

Tra la Calabria e il Lazio ci sono due comuni legati tra loro da un gemellaggio nato dai dipinti del centro storico. Il primo è Diamante in Calabria, in cui figurano oltre 150 dipinti realizzati non solo da artisti italiani a partire dagli anni 80. E’ nello stesso periodo che prendono vita anche i murales di Rocca di Papa, nel Lazio, che tra i vicoli del centro storico raccoglie una serie di dipinti a cielo aperto raffiguranti i più bei panorami dei Castelli Romani.

Rocca_Papa

Alla scoperta dei borghi dipinti più belli d’Italia ultima modifica: 2018-04-15T09:08:13+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags