Curiosiamo

Sbarca a Londra ‘Libri d’acqua’, il tour internazionale del libro che celebra il forte legame tra letteratura e territorio

26112014180702_sm_9885

Autori e territorio legati un immaginario fil rouge, l’acqua, elemento naturale e fonte non solo di vita, ma di cultura. Sbarca sulle rive del Tamigi e arriva per la prima volta fuori dai confini italiani ‘Libri d’Acqua’……

Nato da un’idea della dott.ssa Vera Slepoj e organizzato dall’Associazione culturale Water’s Friend, il tour letterario che pone l’acqua al centro delle relazioni tra autori, libri e citta’ sbarca fuori dai confini italiani e arriva il 26 novembre a Londra. Protagonista della tappa presso la biblioteca Travellers Club Gian Arturo Ferrari sul tema “Il libro: il suo futuro tra conoscenza e nuovi linguaggi”.

 

MILANO – Autori e territorio legati un immaginario fil rouge, l’acqua, elemento naturale e fonte non solo di vita, ma di cultura. Sbarca sulle rive del Tamigi e arriva per la prima volta fuori dai confini italiani ‘Libri d’Acqua’, il tour culturale internazionale organizzato dall’Associazione culturale Water’s Friends presieduto dalla psicologa e psicoterapeuta Vera Slepoj, che ha un unico importante obiettivo: mettere al centro l’identita’ di una nazione come l’Italia, che si fa portavoce della trasversalita’ della cultura nel mondo, creando una rete di relazioni tra autori, libri e citta’, al fine di unificare idealmente un intero territorio, non solo nazionale ma anche europeo ed extra-europeo.

 

IL FUTURO DEL LIBRO – La Tappa di Londra, in programma oggi pomeriggio presso la biblioteca Travellers Club (106, Pall Mall Londra), ha come tema centrale ‘Il libro: il suo futuro tra conoscenza e nuovi linguaggi’. L’incontro, introdotto dal direttore di Alma Books Alessandro Gallenzi, vedrà protagonista Gian Arturo Ferrari, autore del saggio “Libro”, edito da Bollati Boringhieri. “Dopo il grande successo delle prime tappe italiane -– afferma la dott.ssa Vera Slepoj – Libri d’Acqua acquista a tutti gli effetti un ampio respiro internazionale, sbarcando sulle sponde del Tamigi, a Londra. Consiste proprio in questo l’eccezionalità di questo tour letterario: nel viaggio, nel concetto di autori e libri che si muovono e toccano siti che hanno a che fare con l’acqua. I libri diventano cosi’ la rete su cui costruire un modo nuovo per dare un’idea globale, per lo meno il tentativo, delle realta’ letterarie, delle novita’, della storicita’ e le eccellenze degli autori, valorizzando parallelamente anche le localita’ d’acqua piu’ significative, dai porti alle spiagge, dai fari agli approdi di fiumi e laghi”.

 

I PROTAGONISTI – Protagonisti di questa prima edizione di Libri d’Acqua sono alcuni dei principali esponenti della letteratura e cultura italiana. Gli appuntamenti internazionali continueranno anche nel 2015: a marzo ci saranno Gian Arturo Ferrari e Andrea Vitali a Parigi; il tour letterario farà tappa a maggio a Nuova Delhi e Montenegro, a giugno in Grecia, e alla fine dell’anno prossimo a New York, ad Asuncion in Paraguay, in Argentina, in Ungheria e di nuovo in India a Calcutta. Gli autori sposano cosi’ il tour diventando ognuno protagonista di due localita’ italiane. Proseguiranno oltralpe con Parigi e Londra e dunque la Senna e il Tamigi, facendo si’ che l’acqua, come nel passato, diventi mediatrice della conoscenza tra popoli. Il libro diventa ambasciatore dell’unione tra paesi e popoli, tra regioni, dialetti e realta’ culturali.

26 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Sbarca a Londra ‘Libri d’acqua’, il tour internazionale del libro che celebra il forte legame tra letteratura e territorio ultima modifica: 2014-11-26T18:00:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags