Curiosiamo

Nuove frontiere dell’editoria digitale, in futuro sarà possibile ”remixare” gli ebook

09042013125248_sm_3754

I lettori in un prossimo futuro potranno essere davvero liberi di leggere quello che vorranno. Grazie alle nuove tecnologie digitali, non saranno più obbligati ad acquistare un libro intero per leggerlo dall’inizio alla fine, ma potranno scegliere parti di testo da diverse pubblicazioni e ”remixarle” in un nuovo ebook……

La società editoriale americana Slicebooks ha messo a punto un programma per selezionare contenuti presi da libri diversi e ricomporli in nuovi ebook personalizzati

MILANO – I lettori in un prossimo futuro potranno essere davvero liberi di leggere quello che vorranno. Grazie alle nuove tecnologie digitali, non saranno più obbligati ad acquistare un libro intero per leggerlo dall’inizio alla fine, ma potranno scegliere parti di testo da diverse pubblicazioni e “remixarle” in un nuovo ebook. Il cammino verso questo futuro è già avviato. La società editoriale Slicebooks, infatti, ha inventato una piattaforma in grado di “selezionare” estratti provenienti da libri diversi, di unirli, rieditarli e comporre un nuovo prodotto. La notizia è risportata da un articolo della rivista specializzata statunitense Publishing Perspectives.

LE RAGIONI DI SLICEBOOKS – La fondatrice della Slicebooks, Jill Tomish, ha dichiarato, come riporta l’articolo, di aver colmato un’enorme lacuna della produzione editoriale grazie ai servizi proposti, poiché la digitalizzazione rende ancora più manifesto il bisogno dei consumatori di disporre di ciò che si vuole, nella misura in cui si vuole. Perché per quanto riguarda un prodotto discografico si possono scaricare singoli pezzi da un album e, diversamente, un libro o altro prodotto editoriale deve essere scaricato interamente? Allo stesso modo di una canzone, che può essere scaricata a prescindere dal resto dell’album, così anche un porzione di testo dovrebbe essere fruibile senza essere costretti ad avere l’intero libro. I responsabili della Slicebooks sostengono inoltre che la loro idea sia doppiamente vincente poiché soddisfa sia i consumatori, per le ragioni sopra esposte, sia gli editori a cui la piattaforma Slicebooks si rivolge.

IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO – Il servizio offerto, via web, consente agli editori di inserire nel programma gli ebook interessati in formato epub o pdf, di selezionarne le parti necessarie (capitoli, racconti, sezioni, sottocapitoli…) e di comporre nuovi libri, aggiungendo copertine e tutti gli altri elementi editoriali. Si ottiene così il proprio ebook, grazie al re-impasto di contenuti già esistenti. La presentazione del progetto è avvenuta alla Fiera del Libro di Francorforte nel 2011 e l’anno successivo Slicebooks è stato lanciato in versione beta alla BEA (BookExpo America) del 2012.  Tomish ha inoltre detto che, inizialmente rivolto alle case editrici, il servizio sta virando anche in direzione dei consumatori con “A Consumer Remix Service”, che consente a chiunque abbia un sito di editare ebook “remixati” e con una App, “Everywhere is a Bookstore”, che permette agli editori di inserire “fette” di libri al momento esatto e nel luogo esatto in cui il consumatore vuole e renderle disponibili ad un prezzo legato all’acquisto d’impulso.

UNA SOLUZIONE PER L’EDITORIA – Per incontrare la domanda, ovvero far giungere agli editori le richieste dei lettori, Tomish sta lavorando per integrare Slicebooks all’interno del servizio clienti dei principali gruppi editoriali. I punti di forza della società sono sicuramente la velocità e i costi contenuti grazie alla rete, nonché la possibilità di scegliere a piacere i propri contenuti. La “customizzazione” può essere la chiave per il successo nell’editoria del futuro? Riflette su questa domanda e sui servizi offerti da Slicebooks anche l’editoriale di Ed Nawotka, fondatore della rivista Publishing Perspectives.

9 aprile 2013

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuove frontiere dell’editoria digitale, in futuro sarà possibile ”remixare” gli ebook ultima modifica: 2013-04-09T00:00:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags