Curiosiamo

Tutto pronto per ”Una Marina di Libri”, il festival dell’editoria indipendente

30052012111739_sm_2325

Tre giornate, 120 eventi per tutte le età, 50 case editrici indipendenti da tutta Italia, 200 ospiti nazionali e internazionali. Sono questi i numeri della terza edizione di ‘Una Marina di libri’, il festival dell’editoria indipendente che si tiene a Palermo dal primo al 3 giugno. L’iniziativa, organizzata dal Consorzio centro commerciale naturale piazza Marina&dintorni e da Navarra Editore, è in programma nel chiostro e nel loggiato superiore del prestigioso palazzo Steri……

 

MILANO – Tre giornate, 120 eventi per tutte le età, 50 case editrici indipendenti da tutta Italia, 200 ospiti nazionali e internazionali. Sono questi i numeri della terza edizione di "Una Marina di libri", il festival dell’editoria indipendente che si tiene a Palermo dal primo al 3 giugno. L’iniziativa, organizzata dal Consorzio centro commerciale naturale piazza Marina&dintorni e da Navarra Editore, è in programma nel chiostro e nel loggiato superiore del prestigioso palazzo Steri.

I PROTAGONISTI – Gli editori presenti sono stati rigorosamente selezionati in base a tre criteri: l’essere indipendenti, il non pubblicare a pagamento e la ricchezza del catalogo. Oltre alle storiche case editrici siciliane come Sellerio, Flaccovio, Kalos, :duepunti, Mesogea, Drago e Navarra e alle tantissime realtà indipendenti affermate di caratura nazionale come Minimum Fax, Marcos y Marcos, Nutrimenti, La Meridiana, saranno presenti al festival le realtà più piccole e più giovani che si contraddistinguono per originalità del catalogo e varietà dell’offerta culturale come La Lepre, Hacca, Round Robin, Laurana, Caracò, CaratteriMobili, Aìsara, 66thand2nd, Transeuropa, Verbavolant. Numerosi gli ospiti di questa edizione: tra essi Marcello Fois, Goffredo Fofi, Andrea Bajani, Giorgio Vasta, Roberto Alajmo, Enrico Deaglio, Beatrice Monroy, Giacomo Cacciatore, Antonio Ingroia, Gianni Allegra, Marcello Benfante, Accursio Soldano, Rita Borsellino, Gianfranco Marrone.

LE GIORNATE – Sulla scia del grande successo della passata edizione, che ha saputo richiamare oltre 10mila visitatori, la tre giorni prevede inoltre un ricco programma con oltre 130 eventi gratuiti tra presentazioni, reading, performance, concerti, laboratori, letture animate, dibattiti e workshop. Le attività, a grandi linee, si collocano ogni giorno in base a tre momenti principali: la mattina è dedicata alle iniziative per i più giovani e ai workshop professionali, il pomeriggio si anima con presentazioni e reading, mentre la sera la parola scritta si contamina con altri linguaggi dalle immagini alla musica. L’unica giornata a tema è sabato 2 giugno, festa della Repubblica, dedicato al ventennale della morte di Falcone e Borsellino e al trentennale dell’uccisione di Pio La Torre.

 

FESTIVAL LOW COST – Nonostante il ricco programma, gli organizzatori possono vantare di essere riusciti a organizzare un festival realmente a basso costo. L’iniziativa, infatti, non gode di contributi né di aiuti, ma si sostiene con un budget frutto delle quote di iscrizione degli editori presenti in fiera con l’aggiunta di qualche sponsorizzazione privata. "Un festival low cost – commenta l’editore Ottavio Navarra – che dimostra che è possibile fare cultura, e con questa sviluppo economico e sociale, senza sperpero di risorse ma con idee innovative, coraggio e entusiasmo. Una piccola battaglia di resistenza civile e culturale che vogliamo ostinatamente portare avanti, anche se rimarremo inascoltati, per far diventare da qui ai prossimi anni "Una Marina di libri" un appuntamento fisso e immancabile per la città e candidare Palermo a grande polo della cultura e dell’editoria, al pari delle più importanti città di Italia come Torino e Roma".

 

30 maggio 2012

Tutto pronto per ”Una Marina di Libri”, il festival dell’editoria indipendente ultima modifica: 2012-05-30T00:00:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata