Libri

10 tatuaggi ispirati ai libri più amati

12012015134228_sm_10373

Ecco le immagini di dieci persone che hanno deciso di tatuarsi i simboli o le citazioni dei propri romanzi più amati. Sapete riconoscerli?…

MILANO – Ogni lettore sa che i libri sanno trasmetterci sentimenti, ideali, valori e immagini destinati a restare con noi per molto, molto tempo. Per i lettori ritratti in queste foto, questo “molto tempo” potrebbe facilmente diventare per sempre: il sito popsugar.com ha infatti raccolto le foto dei migliori tatuaggi tratti dai libri più amati.

 

Ecco 10 tatuaggi d’ispirazione letteraria. Siete in grado di riconoscerli tutti?


 

 

Hunger Games, Suzanne Collins

 

 

 

‘In un buco nel terreno viveva uno hobbit. Non era una caverna brutta, sporca, umida, piena di vermi e di trasudo fetido, e neanche una caverna arida, spoglia, sabbiosa, con dentro niente per sedersi o da mangiare: era una caverna hobbit, cioè comodissima.’ Lo Hobbit, J.R.R. Tolkien

 

 

 

‘Non saresti in nessun luogo. Perché tu sei soltanto un qualche cosa dentro il suo sogno!’ Attraverso lo specchio, Lewis Carroll

 

 

 

‘E in quel momento, lo giuro, eravamo infinito.’ Noi siamo infinito, Stephen Chbosky

 

 

 

‘Il mio disegno non era il disegno di un cappello. Era il disegno di un boa che digeriva un elefante.’ Il Piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry

 

 

 

‘E la minestra era ancora calda.’ Nel paese delle creature selvagge, Maurice Sendak

 

 

Le cronache di Narnia, C.S. Lewis

Harry Potter, J.K. Rowling

Storia di una ladra di libri, Markus Zusak

Guida galattica per autostoppisti, Douglas Adams

 

 

 

12 gennaio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 tatuaggi ispirati ai libri più amati ultima modifica: 2015-01-12T14:25:00+00:00 da developer

© Riproduzione Riservata
Tags